Marjun

Pinot Nero

 

I CLASSICI

Le uve di Pinot Nero utilizzate per il nostro Marjon vengono coltivate in terreni calcareo-argillosi in una zona collinare a 350 a 650 metri slm.  Prende il suo nome da una fascia detritica calcarea sovrastante i vigneti (nell’antica lingua indoeuropea prelatina “marra” significa “detriti”)

DENOMINAZIONE

Alto Adige DOC

ANNATA

2017

Descrizione annata

Un aprile decisamente mite fatto partire in anticipo la germogliazione. A maggio, condizioni climatiche favorevoli hanno accelerato ulteriormente lo sviluppo della vegetazione. Poi però un periodo secco a giugno ha rallentato la crescita dei getti provocando uno sviluppo dei grappoli inferiore alla media. A un mese di luglio umido è seguito un agosto caldo con molte ore di sole. Nei primi giorni di settembre, all’inizio della vendemmia, si sono registrati numerosi giorni di pioggia. Successivamente, nel corso dell’autunno, il clima era asciutto con una notevole escursione termica. Gli acini, dopo aver goduto di una lunga fase di vegetazione, si presentavano in buone condizioni di salute con dimensioni più contenute rispetto alle annate precedenti. I vini bianchi di questa annata sono ben equilibrati e piacevolmente fruttati, con un’acidità fine e una succosa freschezza, mentre i vini rossi sono caratterizzati da un’invitante eleganza e gradevole struttura tannica.

DATI TECNICI

  • Vitigno: Pinot Nero
  • Resa: 55 hl/ha
  • Altitudine: 350 – 650 m
  • Terreno: ghiaia calcarea e argilla, con sottofondo di roccia di porfido.
  • Clima: forti escursioni termiche dovute a giornate calde, influenzate dal clima mediterraneo, e notti fredde con venti molto freschi che giungono dalle montagne

Vinificazione

L’uva è raccolta tutta a mano e posta in piccoli contenitori che la mantengono integra, poi viene sottoposta a pressatura soffice immediata. La fermentazione avviene in piccoli contenitori d’acciaio a temperatura controllata (19° C), senza fermentazione malolattica. La successiva maturazione prosegue maggiormente in piccoli contenitori d’acciaio, ma anche in grande botte da rovere (20 %). Dopo un affinamento di 11 mesi nelle pièces si procede all’assemblaggio nei tini di legno. Successivamente l’affinamento del vino continua prima nei tini e poi in bottiglia.

Note di degustazione

Marjon si presenta in veste rosso rubino con sfumature granate. 

Al naso, i sentori di frutti di bosco, prugna e ciliegia sono impreziositi da accenni speziati. 

In bocca, un piacevole nerbo di freschezza riconduce immediatamente all’altitudine alla quale si trovano i vigneti che danno origine a questo elegante Pinot Nero, i cui tannini, sostenuti da una briosa acidità, risultano soavi e seducenti. Finale fruttato e succoso con evidenti note di spezie.

Temperatura di servizio

16-18° C

Zuccheri residui

0,6 g/l

Acidità totale

5,8 g/l

Cont. alcolico

14,2 % vol

Invecchiamento

6 – 10 anni

Formati

0,75 l / 1,50 l 

GUARDA GLI ULTIMI PREMI
Riconoscimento Annata Punteggio

Selezioni

Classici