Pinot Nero

I CLASSICI

Le uve provengono da vigneti che si estendono su colline contigue alla montagna, a un’altitudine compresa tra i 350 e i 450 m s.l.m., su terreni calcarei di conformazione argillosa e ghiaiosa sottoposti a forti escursioni termiche.

DENOMINAZIONE

Alto Adige DOC

ANNATA

2019

Descrizione annata

L’inverno è finito con cospicue nevicate in montagna. Temperature più miti del solito a marzo e aprile e terreni ben nutriti hanno portato a una germogliazione poco uniforme e prematura. Maggio è stato caratterizzato da temperature più basse che hanno ritardato la fioritura. Il caldo e umido di giugno hanno incrementato il rischio di malattie fungi-ne, contenuto grazie a un attento lavoro manuale in vigna. I restanti mesi estivi sono stati caratterizzati da un periodo di siccità, interrotto solo da alcuni forti temporali. Due ondate di caldo non hanno praticamente avuto risvolti negativi.

Da metà agosto, le temperature si sono nettamente abbassate. Durante tutto il periodo della vendemmia si è registrata una forte escursione termica. La vendemmia è cominciata con un ritardo di due settimane rispetto all’anno precedente. I vini bianchi dell’annata 2019 vantano un’impressionante freschezza, mentre i Gewürztraminer sono particolarmente eleganti. I vini rossi invece presentano note decisamente fruttate e una vivace struttura tannica.

DATI TECNICI

  • vitigno: Pinot Nero
  • resa: 65 hl/ha
  • altitudine: 350 -450 m
  • terreno: calcareo di conformazione argillosa e ghiaiosa
  • clima: forti escursioni termiche dovute a giornate calde, influenzate dal clima mediterraneo, e notti fredde con venti molto freschi che giungono dalle montagne

Vinificazione

L’uva è raccolta tutta a mano e posta in piccoli contenitori che la mantengono integra. La macerazione avviene a temperatura controllata (26°C) con rimontaggi e sommersioni giornaliere della vinaccia per incrementare la cessione di sostanze dalle bucce. Fermentazione e invecchiamento in barrique francesi, in grandi botti di rovere e piccoli contenitori d’acciaio per almeno 6 mesi.

Note di degustazione

rosso rubino con sfumature granate

Il suo bouquet seducente ricorda piccoli frutti rossi come lamponi, ma anche prugne, ciliegie e altra frutta succosa e ricca di polpa.

Sapore vellutato e morbido. Sfumature leggermente floreali si accompagnano ad un fine struttura tannica e ad una piacevole freschezza al palato.

temperatura di servizio

16-18° C

zuccheri residui

0,5 g/l

acidità totale

5,2 g/l

gradazione alcolica

13,3 % vol

potenziale di invecchiamento

4 – 6 anni

formati

0,375 l / 0,75 l

GUARDA GLI ULTIMI PREMI
Riconoscimento Annata Punteggio

Selezioni

Classici