Unterebner

Le selezioni

Unterebner Pinot Grigio è nato nel 1989 come simbolo della produzione verso i valori di eccellenza della Cantina. Svela la sorprendente finezza e l’eleganza di questo vitigno, conferendogli una decisa impronta alpina, oltre ogni moda e tendenza.

"

Unterebner va ben oltre il livello di altri ottimi Pinot Grigio prodotti in Italia. È un vino sorprendente per la sua complessità, ancor maggiore rispetto a quella che ci si potrebbe mai aspettare!

Robert Parker, marzo 2015

ANNATA

MESI DI AFFINAMENTO

POTENZIALE DI INVECCHIAMENTO IN ANNI

DENOMINAZIONE

Alto Adige DOC

ANNATA

2019

Descrizione annata

L’inverno è finito con cospicue nevicate in montagna. Temperature più miti del solito a marzo e aprile e terreni ben nutriti hanno portato a una germogliazione poco uniforme e prematura. Maggio è stato caratterizzato da temperature più basse che hanno ritardato la fioritura. Il caldo e umido di giugno hanno incrementato il rischio di malattie fungine, contenuto grazie a un attento lavoro manuale in vigna. I restanti mesi estivi sono stati caratterizzati da un periodo di siccità, interrotto solo da alcuni forti temporali. Due ondate di caldo non hanno praticamente avuto risvolti negativi. Da metà agosto, le temperature si sono nettamente abbassate. Durante tutto il periodo della vendemmia si è registrata una forte escursione termica. La vendemmia è cominciata con un ritardo di due settimane rispetto all’anno precedente. I vini bianchi dell’annata 2019 vantano un’impressionante freschezza, mentre i Gewürztraminer sono particolarmente eleganti. I vini rossi invece presentano note decisamente fruttate e una vivace struttura tannica.

 

DATI TECNICI

  • vitigno: Pinot Grigio
  • resa: 50 hl/ha
  • altitudine: 400 – 600 m
  • esposizione: sud-est 85%, sud 15%
  • terreno: ghiaia calcarea e argilla, in parte con sottofondo di roccia di porfido
  • età delle viti: 10 – 30 anni
  • clima: forti escursioni termiche dovute a giornate calde, influenzate dal clima mediterraneo e notti fredde con venti molto freschi che giungono dalle montagne.
  • vendemmia: metà settembre
  • bottiglie prodotte: circa 20.000, 150 magnum e alcuni grandi formati

Vinificazione

L’uva è raccolta tutta a mano e posta in piccoli contenitori che la mantengono integra. Fermentazione lenta a temperatura controllata (18-20°C) in botti di legno e parzialmente in Tonneaux, dove avviene anche la fermentazione malolattica. Sfecciatura del mosto per sedimentazione naturale.

AFFINAMENTO
Affinamento in botti grandi di legno (30-40 hl) e in piccola parte in Tonneaux, sempre a contatto con i lieviti fino a fine agosto. Dopo l’imbottigliamento, il vino è lasciato in bottiglia per un minimo di 3 mesi per un’ulteriore maturazione, portando il periodo di affinamento complessivo ad un minimo di 14 mesi.

Note di degustazione

giallo dorato

fini, fresche ed eleganti note di pera e fieno, pane tostato con burro spalmato, note speziate di tabacco, vaniglia e incenso

pieno e ricco, morbido e denso dalla tipica freschezza alpina, buona succosità, mineralità, finale persistente e di grande carattere. Ottimo con primi piatti leggeri, con piatti di pesce e con carni bianche leggermente speziate; perfetto con tutti i cibi affumicati di pesce e di carne, e con le verdure grigliate.

temperatura di servizio

12-14° C

zuccheri residui

1,6 g/l

acidità totale

5,8 g/l

gradazione alcolica

14 % vol

potenziale di invecchiamento

7 – 10 anni

formati

0,75 l / 1,5 l / 3 l / 5 l

GUARDA GLI ULTIMI PREMI
Riconoscimento Annata Punteggio

Selezioni

Classici