Pepi Sauvignon

I CLASSICI

Pepi nasce in due distinte zone due zone viticole classiche per il Sauvignon, Penon e a Pinzon, nei comuni di Cortaccia e Montagna, su versanti opposti della vallata. Questi vigneti beneficiano del calore del sole in tempi e modi molto differenti. Sul versante occidentale la luce del sole scalda fin dal primo mattino quando il sole sorge dall’altro versante, mentre sul versante orientale, il culmine della luce solare si mostra dal primo pomeriggio fino al tramonto.

DENOMINAZIONE

Alto Adige DOC

ANNATA

2019

Descrizione annata

L’inverno è finito con cospicue nevicate in montagna. Temperature più miti del solito a marzo e aprile e terreni ben nutriti hanno portato a una germogliazione poco uniforme e prematura. Maggio è stato caratterizzato da temperature più basse che hanno ritardato la fioritura. Il caldo e umido di giugno hanno incrementato il rischio di malattie fungi-ne, contenuto grazie a un attento lavoro manuale in vigna. I restanti mesi estivi sono stati caratterizzati da un periodo di siccità, interrotto solo da alcuni forti temporali. Due ondate di caldo non hanno praticamente avuto risvolti negativi.

Da metà agosto, le temperature si sono nettamente abbassate. Durante tutto il periodo della vendemmia si è registrata una forte escursione termica. La vendemmia è cominciata con un ritardo di due settimane rispetto all’anno precedente. I vini bianchi dell’annata 2019 vantano un’impressionante freschezza, mentre i Gewürztraminer sono particolarmente eleganti. I vini rossi invece presentano note decisamente fruttate e una vivace struttura tannica.

DATI TECNICI

  • Vitigno: Sauvignon
  • Resa: 55 hl/ha
  • Altitudine: 450 m
  • Terreno: calcareo di conformazione argillosa e ghiaiosa
  • Clima: i vigneti sono situati sui versanti opposti della vallata. Sul versante occidentale la luce del sole scalda fin dal primo mattino quando il sole sorge dall’alto versante, mentre sul versante orientale il culmine della luce solare si mostra dal primo pomeriggio fino al tramonto. 

Vinificazione

Dopo la vendemmia l’uva è sottoposta a pressatura soffice immediata. Segue la fermentazione in piccoli contenitori d’acciaio con temperatura controllata a 19° C. La successiva vinificazione prevede un lungo contatto con i lieviti che si protrae per 8 mesi in grandi botti di rovere, senza fermentazione malolattica.

Note di degustazione

Giallo paglierino con riflessi verdognoli.

Il suo profumo è spiccatamente fiorito con iniziali sensazioni di sambuco e ortica che evolvono in leggeri sentori esotici di mango e papaya oltre che di pesca e uva spina.

Pepi unisce in modo meraviglioso due distinte zone collinari, che si trovano ai versanti opposti della stessa vallata: la prima regola intensità e sapidità, la seconda dona una vivace freschezza e una delicata aromaticità.
Ottimo con i primi piatti, con le pietanze a base di pesce o di carni bianche leggermente speziate e verdure, è eccellente con i piatti a base di asparagi.

Temperatura di servizio

10-12° C

Zuccheri residui

2,6 g/l

Acidità totale

6,4 g/l

Cont. alcolico

14 % vol

Invecchiamento

3 – 5 anni

Formati

0,75 l / 1,50 l 

GUARDA GLI ULTIMI PREMI
Riconoscimento Annata Punteggio

Selezioni

Classici